back back car car check check cross97 cross97 direction direction email email facebook55 Created with Sketch. facebook55 Created with Sketch. facebook55 Created with Sketch. facebook55 Created with Sketch. google plus1 Created with Sketch. google plus1 Created with Sketch. google plus1 Created with Sketch. google plus1 Created with Sketch. left-arrow left-arrow link link nave nave right-arrow right-arrow Page 1 Created with Sketch. Page 1 Created with Sketch. silhouette silhouette icon tel Created with Sketch. icon tel Created with Sketch. train train Page 1 Created with Sketch. Page 1 Created with Sketch. users-color_man-23 Created with Sketch. users-color_man-23 Created with Sketch.
+39 055 8307323

Calcola Preventivo

Camping Il Poggetto - Toscana

Museo del Tesoro di Santa Maria (Impruneta)

A solo 23,1 km da qui..

Il Museo del Tesoro di Santa Maria all'Impruneta custodisce un patrimonio di preziosi oggetti (codici miniati, oggetti d'oreficeria, parati) connessi alla storia della Basilica di Santa Maria e alla venerazione dell'antica tavola raffigurante la Madonna col Bambino qui custodita.
Ubicato nelle sale attigue alla Basilica, il museo si dispone su due piani. Al primo piano si accede alla sala dei manoscritti nella quale è possibile ammirare undici corali miniati, superstiti del ricco corredo librario della Basilica. Sette di questi preziosi codici sono databili al XIV secolo (il Graduale attribuito al pittore Lippo di Benivieni, gli antifonari di botteghe legate a Pacino di Buonaguida), i restanti risalgono invece al XVI secolo; tre di questi codici cinquecenteschi, vennero commissionati al miniatore Antonio di Girolamo di Ugolino da Andrea Buondelmonti, pievano e discendente della famiglia che per secoli esercitò il patronato sulla Basilica. Alla parete si trova un polittico proveniente dalla cappella sul Monte delle Sante Marie che raffigura la Madonna col Bambino e angeli tra i Santi Pietro, Lorenzo, Giovanni e Stefano, attribuito al Maestro di Tobia e databile al 1360-1365 circa. La saletta attigua ospita invece il cuscino e il velo funerario del vescovo Antonio degli Agli, preziosi manufatti tessili della seconda metà del Quattrocento rinvenuti nella Basilica a seguito di un'ispezione del sepolcro di questo pievano, resasi necessaria per valutare i danni provocati dall'ultima guerra.

Museo del Tesoro di Santa Maria (Impruneta)